Vitiligine indotta da farmaci

Indice

La vitiligine indotta da farmaci ha caratteristiche simili a quella non indotta ed è probabilmente dovuta ad un fattore autoimmune simile.
Questa tipologia di vitiligine viene chiamata anche leucoderma indotto da farmaci.

Cos’è la vitiligine?

Si tratta di una patologia comune che ha come sintomo principale la perdita di pigmentazione, in cui i melanociti vengono distrutti da un processo autoimmune.

La perdita delle cellule dei melanociti, responsabili della produzione di melanina, ha come risultato la comparsa di macchie bianche.
Esse aumentano gradualmente in modo lento, senza alcun cambiamento nella struttura della pelle.

Una delle complicazioni dovute alla presenza di macchie bianche è la possibilità di scottature nelle zone dove è presente la vitiligine.

Cos’è la vitiligine indotta da farmaci?

In alcuni casi, le persone possono sviluppare la vitiligine a causa dell’uso di farmaci.
Il leucoderma indotto da farmaci è il risultato di farmaci che modificano il sistema immunitario, compresi gli immunomodulatori, farmaci biologici e terapie usate per il cancro.

La vitiligine può anche essere indotta dall’esposizione topica a sostanze come monobenzone.

Alcune terapie mirate per il linfoma e leucemia o farmaci che trattano malattie antinfiammatorie come ‘artrite reumatoide o la psoriasi sono tra i farmaci che possono causare la vitiligine.

Cause

Solitamente il leucoderma indotto da farmaci viene causata da farmaci immunomodulanti, biologici o mirati. Questi medicinali includono:

  • Farmaci per il carcinoma
  • Farmaci a base di citochina e interferone
  • Inibitori del fattore di necrosi tumorale
  • Gli Inibitori programmati del recettore della morte, pembrolizumab e nivolumab, utilizzati nel melanoma metastatico (il 15% dei pazienti trattati sviluppa vitiligine)
  • Inibitori della tirosina chinasi

Sono stati riportati anche rari casi di leucoderma indotto da farmaci causati da:

  • Difenciprone topico e acido squarico
  • Anticonvulsivanti
  • Levodopa
  • Antimalarici come l’idrossiclorochina
  • altri farmaci

Le cause del leucoderma indotto da farmaci sono ancora incerte e attualmente esistono teorie autoimmuni, neurali e citotossiche in relazione a questo.

Fattori di rischio

I fattori di rischio della vitiligine indotta da farmaci includono:

  • Fattori genetici
  • Etnia. Tutte le razze sono interessate
  • Sesso. Uomini e donne sono colpiti allo stesso modo
  • Età. IL leucoderma indotto da farmaci tende a colpire i pazienti più anziani rispetto a quelli osservati con vitiligine non indotta da farmaci.
  • Altre malattie autoimmuni. Gli individui affetti da leucoderma indotto da farmaci possono anche sviluppare altri disturbi autoimmuni, in particolare il morbo di Addison, la malattia autoimmune della tiroide, diabete mellito, anemia perniciosa e alopecia areata.
  • Una precedente storia di vitiligine può anche rendere un paziente più vulnerabile a un’estensione della perdita di pigmento indotta da farmaci.

Come altre tipologie vitiligine, i fattori genetici possono rendere alcune persone più inclini a sviluppare la vitiligine indotta da farmaci.

Caratteristiche vitiligine indotta da farmaci

Le caratteristiche della vitiligine indotta da farmaci sono simili alla vitiligine non indotta, con l’eccezione che tende ad avere sia una rapida insorgenza che un’estensione.

Il leucoderma indotto da farmaci si manifesta con chiazze piatte di pelle depigmentate con bordi irregolari ma definiti.

Le aree del corpo maggiormente colpite sono:

  • viso
  • gomiti
  • ginocchia
  • dorso delle mani
  • genitali

La vitiligine è più visibile nelle persone con pelle scura e causa spesso stress emotivo, imbarazzo e riduce qualità della vita.

Trattamenti

Il trattamento inizia con l’interruzione del farmaco responsabile.
Le opzioni possibili per il trattamento della vitiligine indotta da farmaci includono:

  • Camuffamento cosmetico e creme solari
  • Fototerapia
  • Laserterapia ad eccimeri
  • Corticosteroidi topici e inibitori della calcineurina
  • Innesti cutanei prelevati da aree normalmente pigmentate.

 

 

 

Contattaci

Il nostro centro a Milano si avvale di medici specializzati in Psoriasi, dalla comprovata esperienza. Chiamaci per saperne di più!

Altre Notizie
Scrivi alla
Dott.ssa Marina Fantato


    dott.sa fantato vitiligine

    Ciao,
    Hai mai ricevuto una diagnosi Vitiligine?

    Io: No

    Io: Si

    Un tuo familiare soffre di Vitiligine o ha mai manifestato i sintomi compatibili con la Vitiligine?

    Io: No

    Io: Si

    Hai delle chiazze bianche in zone particolari quali viso, cuoio capelluto, zona lombare, gomiti, ginocchia, palmi di mani, e piedi?

    Io: No

    Io: Si

    Gentile utente, grazie per avere compilato il questionario. In base alle tue risposte ti consigliamo di lasciare la tua email per essere ricontatto da un nostro esperto.

    Gentile utente grazie per aver compilato il questionario. In base alle tue risposte non ha evidenziato problemi di Psoriasi. Se ritieni che la tua patologia non sia controllata bene, ti consigliamo di lasciarci la tua email per essere ricontattato da un nostro esperto.