Tiroidite di Hashimoto autoimmune

Indice

Tiroidite di Hashimoto autoimmune: perché ne parliamo quando ci riferiamo alla vitiligine?

Il morbo Hashimoto è una delle patologie autoimmuni che possono essere associate alla malattia cutanea.

Ma entriamo ora nel dettaglio.

Cos’è la Tiroide Autoimmune di Hashimoto

La malattia autoimmune Hashimoto è una sindrome in cui il sistema immunitario crea anticorpi che attaccano le cellule della tiroide.

Gli anticorpi pensano che le cellule tiroidee siano batteri, virus o qualche altro corpo estraneo e quindi lo distruggono.

Ciò che induce il sistema immunitario ad attaccare le cellule tiroidee non è chiaro. L’insorgenza della malattia può essere correlato a:

  • fattori genetici
  • elementi ambientali come infezioni, stress o esposizione alle radiazioni
  • interazioni di fattori ambientali e genetici

Tiroidite di Hashimoto autoimmune e vitiligine

La tiroidite di Hashimoto è tipicamente una malattia autoimmune che spesso può essere associata alla vitiligine. Che è un altro tipo di malattia autoimmune.

Statisticamente si calcola che circa un quarto dei pazienti affetti da vitiligine abbiano anche in associazione la tiroide di Hashimoto.

Però non ci sono studi che abbiano mai potuto dimostrare che ci possono essere dei fattori causali che interferiscono nella comparsa di queste due malattie. Cioè, non ci sono dati che dimostrino che la vitiligine possa causare la malattia di Hashimoto o che la sindrome di Hashimoto possa causare la vitiligine.

Rimane quindi solo questo dato della presenza dell’associazione di queste due malattie.

Probabilmente perché entrambe nascono da una disregolazione del sistema immunitario. Questo, a un certo punto, produce anticorpi contro i propri componenti e questo avviene essenzialmente su base genetica. Ossia esiste una predisposizione genetica per ammalarsi di malattie autoimmuni ed esiste la possibilità che queste possano essere associate. L’associazione più frequente è proprio tra vitiligine e il tiroidismo di Hashimoto.

Ulteriori comorbidità

Altre malattie autoimmuni che possono essere associate alla vitiligine sono l’anemia perniciosa e il morbo di Addison in ordine statisticamente decrescente.

Tiroidite di Hashimoto sintomi

Il morbo di Hashimoto ovviamente si manifesta con dei sintomi che inizialmente possono comportare degli ormoni tiroidei alterati.

I sintomi tiroide di Hashimoto cambiano a seconda di quale tipo di tireopatia si soffre.

Tiroidite autoimmune sintomi

In generale, chi soffre di questa sindrome accusa i seguenti sintomi:

  • stanchezza e lentezza
  • aumento della sensibilità al freddo
  • sonnolenza aumentata
  • pelle secca
  • stipsi
  • debolezza muscolare
  • dolori muscolari
  • dolori articolari e rigidità
  • sanguinamento mestruale irregolare o eccessivo
  • depressione
  • problema di memoria o concentrazione
  • gonfiore della tiroide
  • viso gonfio
  • unghie fragili
  • perdita di capelli
  • ingrossamento della lingua

Ipertiroidismo di Hashimoto sintomi

Nel caso di ipertiroidismo Hashimoto, la tiroide lavora in maniera iperfunzionante, ossia in quantità eccessiva. I sintomi si manifestano con esoftalmo (quindi bulbi oculari piuttosto sporgenti), tachicardia, sensazione di calore, aumento dell’appetito e insonnia.

Ipotiroidismo autoimmune sintomi

Al contrario, quando invece gli ormoni tiroidei calano, parliamo di ipotiroidismo di Hashimoto. Qui siamo nella fase diciamo avanzata della malattia, i sintomi diventano opposti. Quindi abbiamo una diminuzione dell’appetito, una tendenza alla sonnolenza, aumento del peso corporeo, stato di affaticamento e stato di letargia.

Diagnosi

La patologia autoimmune tioidea si può diagnosticare in base a:

  • anamnesi ed esame fisico. Oltre a valutare la storia medica, il medico esegue anche un esame fisico
  • esami del sangue. Il dottore può prescrivere uno o più esami del sangue per verificare la presenza della patologia e le sue cause

Tiroidite di Hashimoto cura

La tiroide è una ghiandola che controlla tutto il nostro metabolismo. Non potremmo vivere, dunque, senza gli ormoni prodotti da tale ghiandola.

La fase avanzata della malattia (ipotiroidismo da tiroidite autoimmune) è quella che comporta ovviamente l’assunzione di terapia sostitutiva. Ossia gli ormoni tiroidei vengono assunti da parte del paziente. Questo effettivamente potrebbe, rimettendo a posto la funzionalità tiroidea, avere anche un impatto positivo sulla vitiligine.

Contattaci

Il nostro centro a Milano si avvale di medici specializzati in Psoriasi, dalla comprovata esperienza. Chiamaci per saperne di più!

Altre Notizie
Scrivi alla
Dott.ssa Marina Fantato


    dott.sa fantato vitiligine

    Ciao,
    Hai mai ricevuto una diagnosi Vitiligine?

    Io: No

    Io: Si

    Un tuo familiare soffre di Vitiligine o ha mai manifestato i sintomi compatibili con la Vitiligine?

    Io: No

    Io: Si

    Hai delle chiazze bianche in zone particolari quali viso, cuoio capelluto, zona lombare, gomiti, ginocchia, palmi di mani, e piedi?

    Io: No

    Io: Si

    Gentile utente, grazie per avere compilato il questionario. In base alle tue risposte ti consigliamo di lasciare la tua email per essere ricontatto da un nostro esperto.

    Gentile utente grazie per aver compilato il questionario. In base alle tue risposte non ha evidenziato problemi di Psoriasi. Se ritieni che la tua patologia non sia controllata bene, ti consigliamo di lasciarci la tua email per essere ricontattato da un nostro esperto.