Donna di anni 48, affetta da vitiligine dall’eta di 18 anni

Donna di anni 48, affetta da vitiligine, in cura con metodologia Ratok®derm di fototerapia Selettiva e Mirata da ottobre 2012.

Diagnosi

In sede di visita specialistica dermatologica, riferisce quanto segue: vitiligine insorta da circa 18 anni, in primis sulle mani. Presentava una vitiligine in espansione lenta, e non si segnalava la presenza della medesima dermopatologia in altri membri della famiglia in linea di discendenza.

Il bambino appartiene al fototipo IV (sistema di classificazione sviluppato da un famoso dermatologo americano T. Fitzpatrick basato sulla quantità e qualità di melanina presente nella pelle; parametro importante che indica la sensibilità cutanea alla luce solare).

Terapia

Spiegata in dettaglio la metodica Ratokderm, si è proceduto fotografando ogni singola area corporea coinvolta dalla vitiligine; procedura che verrà ripetuta con cadenza quadrimestrale, salvo soggettive necessità.

Quindi prima di iniziare la prima seduta di trattamento UVB Selettivo e Mirato, il Medico provvede all’esecuzione in zona lombo-sacrale del DEM test (dose minima eritematogena), a distanza di 24 ore il test risultava alla lettura normale progressivo.

La prima settimana il paziente è stato sottoposto ad un’applicazione settimanale della durata di circa 30 minuti, per 5 settimane consecutive (i protocolli terapeutici sono assolutamente soggettivi e variano in relazione all’estensione e alla reattività); successivamente è stato formulato un protocollo di un’applicazione della durata singola di 30 minuti (durante ogni applicazione vengono stimolate singolarmente per pochi secondi tutte le macchie di vitiligine distribuite su tutto il corpo) con cadenza quindicinale.

Durante il trattamento il paziente avverte una locale intensa sensazione di calore dell’area stimolata, con successiva formazione di eritema puntiforme. Le zone trattate devono essere abbondantemente idratate. La metodologia Ratok®derm non prevede l’utilizzo di alcuna sostanza farmacologica né locale, né sistemica.

Risultati

erapia dopo terapia, si è ossevata un’importante graduale e persistente riduzione delle macchie: la pelle appare compatta e cromaticamente omogenea, in ogni zona (v.di immagini a luce di wood ).

1_48anni1PRIMA
2_48anni2DURANTE
3_48anni3DOPO